Home Page
Romanian
Archaeological Excavations in Romania, 1983 - 2012.
Preliminary Archaeological Reports

Archaeological Excavation Report

Adamclisi | County: Constanţa | Site: Cetate | Excavation Year: 2007

Excavation Year   2007
Epoch
Early Roman (1st - 3rd cent.);
Late Roman (4th - 7th cent.)
Periods
Roman Period;
Late Roman Period
Site Category
Defence;
Domestic
Site Types
Urban settlement;
Citadel
Map it   Find it on the Romanian map
County / District  Constanţa
Locality   Adamclisi
Commune   Adamclisi
Site  Cetate
Site Sector
Site name   Tropaeum Traiani
Persons involved and Institutions
Last nameFirst nameroleInstitution
Bălăşescu Adrian
Barnea Alexandru
Bogdan Cătăniciu Ioana
Căpiţă Carol
Constantin Robert
Ellis Linda
Gămureac Emilian
Ionescu Mihai
Ionescu Mihai Severus
Lungu Liviu
Olariu Cristian
Panaite Adriana
Papuc Gheorghe
Radu Valentin
Scurtu Florin
Talmaţchi Gabriel
Tusa Sebastiano
Vintaloro Angelo
National Arch. Record Site Code 60892.08
Report Campagna scavo luglio 2007 (Riassunto)
L’area da indagare viene individuata con la collaborazione del prof. Alexandru Barnea dell’Università di Bucarest.
Lavoreremo con un’assistente del prof. Barnea, Robert Costantin che ci affiancherà sullo scavo.
Il tumolo si trova nel comune di Adamclisi immediatamente alla fine del paese a un’ altitudine di 160m s.l.m. in direzione W guardando il paese di Adamclisi.
Dal tumulo sono visibili i terreni dei paesi di Zorile in direzione SW e Urluia in direzione NW.
La struttura è ben visibile ad occhio nudo e sembra particolarmente interessante in quanto sono stati raccolti in superficie frammenti di crani appartenenti ad un’ individuo adulto ed a un bambino
I lavori iniziano con la pulitura dell’area, interessata da scarsa vegetazione.
Si decide di iniziare tracciando una trincea che verrà indagata interamente di 15m di lunghezza per 2 m di larghezza, tale sezione parte dalla zona prospiciente il centro del tumulo sino alle sue pendici.
La terra si dimostra essere compatta e argillosa.
Viene recuperato un solo frammento ceramico che fa pensare ad una struttura romana.
18-07-07 mercoledì
A circa 5 metri dal limite dello scavo si riconosce un cambiamento di strato, la terra si presenta molto più morbida e più fine.
Durante le operazioni di pulizia viene alla luce un frammento di cranio e in seguito l’intero cranio sicuramente di un infante. Il cranio si trova a 5,70m dalle pendici ovest del tumulo (limite dello scavo) e a 1,27m dal limite sud e viene rinvenuto ad una profondità di cm. 44 dall’US 0.
il cranio viene denominato M1 (decidiamo infatti di seguire il metodo utilizzato in Romania per lo scavo dei tumuli). Sembrerebbe orientato in direzione S-W.
Affiora l’intero corpo, si tratta di un infante di statura 115/120 cm circa in posizione supina con il cranio girato.
Il braccio destro risulta essere piegato sul petto mentre il sinistro è dritto lungo il corpo, probabilmente scivolato durante la deposizione.
Il corpo è orientato in posizione SW
19-07-07 giovedì
Si continua ad indagare l’intera trincea dello scavo.
Nella parte ovest compaiono 3 pietre probabilmente da collegare al limite delle pendici del tumulo.
20/07/2007 venerdì
Si scontornano le tre pietre affiorate ieri e sembrano proprio segnalare la fine delle pendici del tumulo.
Le pietre sono situate a una profondità di:
pietra a) 49cm, pietra b) 47 cm, pietra c) 48cm.
21/07/2007 sabato
Si decide di restringere ancora di più l’area da indagare e viene fatto un’ ulteriore saggio nell’area est di 3m di lunghezza per 2 m di larghezza.
Si spera così di rintracciare la fossa della sepoltura.
Lo scavo risulta così suddiviso in tre saggi:
1. lato ovest delle dimensioni di m. 5,60
2. parte centrale m. 6,40
3. lato est m. 3
23/07/2007 lunedì
Si scava il nuovo saggio (zona est). La terra non sembra cambiare. Si arriva ad una profondità max. di m 2,30
24/07/2007 martedì
Si continua a scavare il saggio Est. La terra non cambia.
Si arriva ad una profondità max. di m 2,70
25/07/2007 mercoledì
Viene eseguito il rilievo del tumulo
Si scava nel saggio est e si arriva ad una profondità max di m. 3
La terrà in quest’ ultimo strato non sembra cambiare e lo scavo del tumulo sembra ormai completato.
26/07/2007 giovedì
Si decide di eliminare l’ultimo strato nel saggio est, lasciato incompleto ieri.
Si ha la certezza che la trincea sia stata del tutto indagata.
La sepoltura sarà sicuramente decentrata rispetto il centro del tumulo.
Si decide dunque di pulire tutto lo scavo e chiuderlo.
Nella prossima campagna di scavo verranno fatte altre 3 trincee che taglieranno il tumulo a forma di croce solo così sarà possibile scavare interamente il tumulo.
Abstract other lang.
Abstract   
Bibliography
Bibliographic notes
Source   Cronica cercetărilor arheologice din România
Editor   CIMEC
Language   RO



Copyright: the authors of the reports and the National Heritage Institute, CIMEC, 2018.
Coordinating: Bogdan Şandric. Documentary - analysts: Iuliana Damian, Oana Borlean, Adriana Vîlcu. Consultant: Irina Oberländer Târnoveanu. ASP, HTML design: Cosmin Miu